Repertorio dei pazzi della città di Palermo.pdf

Repertorio dei pazzi della città di Palermo PDF

Roberto Alajmo

Una elencazione ragionata dei soggetti eccentrici che hanno popolato Palermo da due secoli a questa parte, ciascuno inventariato con la sua mania, le sue imprese e il destino che gli è toccato in sorte. Ritratti fulminei, microracconti, biografie minimali governate dalla ferrea logica dellassurdo. Il risultato è un sorriso fra le lacrime, il malinconico divertimento che induce a riflettere anche sulla propria esistenza. Classificando se stesso fra i suoi matti, Roberto Alajmo spiega come queste storie siano state raccolte e si siano sedimentate luna sullaltra, nel corso del tempo, così come fanno i coralli marini: «Uno faceva collezione di storie eccentriche. Ne trovò una e la mise da parte. Poi ne trovò unaltra, e così via. Quando ne raccolse un certo numero, ne fece un libro. Ma luscita del libro fece sì che altre persone venissero a raccontargli le storie che conoscevano». Attraverso queste figure si può ascoltare il cuore della città. Sono bottegai, vagabondi, artisti, donne di casa, avventori di taverna, artigiani di mestieri in via di sparizione, parecchi aristocratici. Raro è il deragliamento della classe media, ma quando avviene è disperato: «Cinque erano, madre e quattro figlie, che abitavano in via Giusti. Una di loro ogni tanto si faceva il bidet sul balcone e poi gettava lacqua di sotto. Si erano divise i compiti di casa in maniera rigorosa: una stirava, una cucinava, una faceva la spesa, una faceva il bucato e una, che indossava sempre i guanti di gomma, puliva. Scendevano in strada solo la sera per gettare la spazzatura. In pigiama, tutte e cinque assieme».

Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo dal 26 Luglio 2020 al 26 Luglio 2020 Il 26 luglio, alle ore 20:30, presso l'Orto Botanico, per la rassegna "Parola a Palermo Sedici modi di raccontare e raccontarsi", il Teatro Biondo proporrà lo spettacolo "Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo" di Roberto Alajmo.

4.79 MB Dimensione del file
9788838938603 ISBN
Repertorio dei pazzi della città di Palermo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.thebluelions.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Archivio istituzionale della ricerca dell'Università degli Studi di Palermo. IRIS è il sistema di gestione integrata dei dati della ricerca (persone, pubblicazioni, progetti, attività) adottato dall'Università di Palermo, e ha lo scopo di raccogliere, conservare, documentare, e diffondere ad accesso aperto le informazioni relative alla produzione scientifica degli autori afferenti all ...

avatar
Mattio Mazio

Collezione di storie, gioco inesauribile, saggio antropologico, guida della città, con questa elencazione ragionata dei soggetti eccentrici che hanno popolato Palermo da due secoli a questa parte, Roberto Alajmo ci restituisce ritratti fulminei, microracconti, biografie minimali governate dalla ferrea logica dell’assurdo.

avatar
Noels Schulzzi

Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo, Milano, Oscar Mondadori, 2004. ISBN 88-04-53481-8. È stato il figlio, Milano, Mondadori, 2005. ISBN 88-04-53810-4. Palermo è una cipolla, Roma-Bari, Laterza, 2005. ISBN 88-420-7436-5. Enciclopedia della memoria irrilevante, Palermo, Mondellolido, 2006. 1982.

avatar
Jason Statham

Nel 1994 lo scrittore e drammaturgo Roberto Alajmo pubblicò un libro dal titolo Repertorio dei pazzi della città di Palermo. In esso l’autore aveva raccolto tutte le storie riguardanti i personaggi più stravaganti, i casi più bizzarri, gli episodi più curiosi e insensati che avvenivano nella sua città. Allora forse anche per quello, quando facevo quel seminario di scrittura per cui ero andato a Genova, uno dei testi che ho usato nel seminario è stato Il repertorio dei pazzi della città di Palermo, di Roberto Alajmo, e dopo che l’ho letto ho detto ai ragazzi che c’erano lì: «Ma perché non fate il Repertorio dei pazzi della città di

avatar
Jessica Kolhmann

Repertorio dei pazzi della città di Palermo. Collezione di storie, gioco inesauribile, saggio antropologico, guida della città, con questa elencazione ragionata dei ...